17 gennaio 2024 – SOTTOSCRIZIONE PROTOCOLLO D’INTESA TRA MINISTERO DELL’ISTRUZIONE E DEL MERITO E FONDAZIONE VITTORIO OCCORSIO E.T.S

Mercoledì 17 gennaio 2024, presso il Ministero dell’Istruzione e del Merito in Viale di Trastevere, è stato sottoscritto dal Ministro Prof. Giuseppe Valditara il Protocollo d’Intesa triennale “Per la realizzazione di iniziative scolastiche finalizzate alla promozione della legalità e alla custodia della memoria delle vittime del dovere” tra il Ministero e la Fondazione Vittorio Occorsio.

Il Protocollo è volto a sancire la collaborazione tra il Ministero e la Fondazione per sviluppare percorsi educativi rivolti alle scuole sulla memoria degli Anni di Piombo, a partire da quella del giudice Vittorio Occorsio, magistrato vittima di un attentato terroristico a Roma il 10 luglio 1976.

L’obiettivo delle Parti è stimolare una riflessione culturale che consenta alle nuove generazioni di apprezzare il metodo di lavoro e valorizzare l’esempio di vita dei magistrati, dei rappresentanti delle forze dell’ordine e di tutte le altre vittime della violenza dei terroristi, ricercando una ricostruzione storica unitaria e allontanando le divisioni e le tensioni politiche degli opposti estremismi.

Ministero e Fondazione ricercano e condividono modalità di raccordo, interazione e confronto per la realizzazione di un programma di attività che prevede la diffusione di materiali per assicurare opportunità di studio e ricordo dei fenomeni terroristici di varia matrice e del contrasto ad essi, in decenni difficili, che la Repubblica ha superato con successo, riaffermando i valori della Costituzione.

Nell’ambito delle azioni oggetto del Protocollo, il progetto della Fondazione “La giustizia adotta la scuola”, giunto alla quarta edizione, prevede, grazie alla collaborazione con Dirigenti e Docenti, percorsi specifici sulla memoria dei protagonisti della lotta alla criminalità organizzata e al terrorismo negli Anni 70 e 80.

Il progetto della Fondazione Occorsio coinvolge quest’anno 107 istituti scolastici di vari ordini e grado, in tutta la penisola, raggiungendo circa 6.000 studenti. Le classi, al termine di ciascun anno scolastico, svolgono elaborati di varia natura (opere teatrali, rappresentazioni artistiche, video, scritti) restituendo il senso del lavoro svolto.

A margine della firma del Protocollo d’Intesa, il Ministro ha dichiarato:

“Oggi più che mai – afferma Giuseppe Valditara, Ministro dell’Istruzione e del Merito – con il progressivo radicalizzarsi del dibattito pubblico, è necessario che i ragazzi abbiano modo di riflettere sulle pagine drammatiche del nostro recente passato e acquisiscano gli strumenti culturali utili a distinguere i valori di cui si fanno portatori gli stati democratici. Valori, questi, che sono il frutto di faticose conquiste e per difendere i quali in molti hanno perso la vita. Questo protocollo promuove la memoria di alcuni eroi civili vissuti durante gli Anni di piombo, a partire dal magistrato Vittorio Occorsio, caduto vittima di un attentato terroristico il 10 luglio 1976. Auspico che il racconto di queste vite sia d’esempio per tanti studenti, indirizzandoli nel loro percorso futuro di cittadini”.”

Comunicato stampa disponibile QUI